E-commerce marketing, Promozione

Lando Barbagli /

Strategie marketing per e-commerce

Aprire un e-commerce non significa automaticamente raggiungere i propri clienti e intercettare le loro necessità di acquisto. Per avere successo è sì necessario sviluppare una piattaforma ben funzionante, ma è fondamentale soprattutto lavorare attentamente sulle aspettative dei propri utenti e sulla customer satisfaction, mettendo in campo strategie che integrano promozione commerciale, azioni di marketing, comunicazione e misurazione dei dati.

Strategie marketing per e-commerce

illustrazione di Emily Bielski

Proprio perché ci rendiamo conto di quanto sia importante avere una visione d’insieme consapevole e integrata, oggi abbiamo preparato una guida completa al marketing per e-commerce.

Conoscere a fondo le strategie che governano il marketing di un negozio online e saper metterle in pratica nel modo corretto, è fondamentale per ottenere successo in un ambito così competitivo come quello degli e-commerce. 

Ecco quindi alcuni suggerimenti per far emergere velocemente il tuo e-commerce dalla massa amorfa di siti che oggi giorno governano il mondo del web.

Piano marketing e-commerce: come funziona

Creare un piano marketing e-commerce è un’attività indispensabile per fare in modo che un progetto di business raggiunga gli obiettivi che ci siamo prefissati in partenza. Ma cosa significa elaborare un piano di questo tipo?

In generale, con piano marketing e-commerce si intende un documento in cui viene descritta l’attività strategica che intendiamo mettere in campo per far decollare il nostro negozio online. 

Affinché le strategie a cui abbiamo pensato di ricorrere siano corrette e abbiano una reale validità, prima di metterle in atto è necessario valutare alcuni aspetti fondamentali. Fra questi, tre sono particolarmente importanti:

  • il tipo di impresa che trattiamo
  • il mercato in cui essa si inserisce
  • i competitor esistenti

Come è possibile immaginare, aziende che operano in settori diversi avranno differenze importanti rispetto all’ambiente in cui operano e ai competitor con cui devono fare i conti e per mettere in campo una strategia di marketing che risulti davvero efficace, è necessario conoscere bene questi dati.

Una volta esaminate e comprese le peculiarità dell’ambiente in cui si inserisce la nostra impresa, il passo successivo riguarda la definizione delle strategie che si intendono mettere in atto. Vediamo insieme le più importanti.

Strategie e-commerce: come far crescere il tuo business?

Investire denaro nella realizzazione di un negozio di vendita online, significa anche destinare una parte di budget alla creazione di un piano marketing per e-commerce efficace. Elaborare un piano di questo genere significa sostanzialmente seguire due diverse strade:

Da un alto si può scegliere di lavorare prettamente sull’ottimizzazione organica. Dall’altro, puoi decidere di incrementare la potenza di un negozio mettendo in campo alcune campagne marketing per e-commerce a pagamento.

Queste due strategie di marketing per e-commerce non si escludono a vicenda e, se il budget che hai a disposizione lo permette, adottare entrambi i metodi può essere molto utile per far crescere il tuo business in poco tempo.

Ma vediamo ora, nello specifico, quali mezzi abbiamo a disposizione per dar vita a un buon piano marketing. 

La SEO

Avere un sito bellissimo ma privo di visitatori equivale ad avere una potente moto da corsa e tenerla sempre chiusa in garage: è totalmente inutile. 

Affinché il tuo sito possa farsi conoscere dagli utenti e riesca a ricevere visite, esso necessita di un’ottimizzazione dei contenuti in ottica SEO. Una buona ottimizzazione SEO per e-commerce consentirà al tuo e-commerce di posizionarsi bene su Google, aprendo quindi la strada ai clienti che ti vogliono raggiungere. 

Ma come fare a impostare una valida strategia di marketing per un negozio online avvalendosi delle tecniche SEO? Ecco i punti da seguire:

  • innanzitutto, individua le intenzioni di ricerca dei tuoi utenti – basandoti sulle buyer personas – e le parole chiave che il tuo target cerca su Google
  • imposta i contenuti del tuo sito in base alle keyword che sono state estrapolate
  • imposta i metatag, le meta description e gli alt text per ogni immagine  
  • ricorda di inserire anche gli heading tag, che suddividono i paragrafi di testo in ordine gerarchico
  • se decidi di aprire un blog aziendale, elabora il piano editoriale in base alle keyword
  • attiva azioni di link building in altri siti e di condivisione sui social network
  • lavora anche sugli aspetti tecnici, come l’ottimizzazione per mobile, la velocità di caricamento delle pagine e il controllo del funzionamento di tutti i link presenti.

Strategie per e-commerce? Sfrutta la potenza dei social

Il mondo social è di primaria importanza per chi decide di aprire un e-commerce.

Sui social puoi incontrare i tuoi clienti, dialogare con loro, raccontare il tuo brand e i tuoi valori, e ispirare chi ti segue, portandolo a compiere azioni – e click! – sulle pagine del tuo sito. 

Ovviamente i social media non sono tutti uguali, ma ognuno di loro ha specifiche peculiarità. Per fare in modo che essi possano portare traffico al tuo e-commerce, studia bene i social maggiormente frequentati dal tuo target di riferimento e investi budget solo su di essi!

E-commerce e e-mail marketing

Se con i social media puoi dialogare con la tua community, con la newsletter puoi parlare con i tuoi clienti uno per uno.

Scegliere di iscriversi ad una newsletter è un atto di fiducia e apprezzamento: chi decide di ricevere la tua fa quindi parte di una client-base di cui avere particolare cura.

Ecco alcuni consigli per azioni di e-mail marketing efficaci:

  • cura alla perfezione il processo di iscrizione, accogliendo con entusiasmo e contenuti ben confezionati l’utente che si iscrive alla tua newsletter. Evita quindi i messaggi automatici inviati dai software, personalizza i messaggi di benvenuto ed elabora una strategia – ad esempio un codice sconto – per premiare i nuovi iscritti 
  • veicola il senso di esclusività: contenuti personalizzati, notizie in anteprima, codici sconto riservati, eccetera.
  • cura molto il visual e la grafica per rendere la tua newsletter distinguibile a colpo d’occhio: la lettura dovrà essere un’esperienza immersiva!
  • definisci la call to action per ogni newsletter: che azione vuoi che compiano i tuoi utenti dopo averla letta?
  • misura i dati, i tassi di apertura, la percentuale di iscrizione e di dis-iscrizione, e compila report periodici in base ai quali porti nuovi obiettivi. 

L’importanza dell’advertising online

Fare marketing nell’e-commerce significa anche investire budget per fare advertising online. Questo può avvenire sia attraverso Google che mediante i social media. 

Per quanto concerne il motore di ricerca, lo strumento messo a disposizione da quest’ultimo è Google Ads. Con Google Ads hai la possibilità di promuovere il tuo sito tramite inserzioni a pagamento e fare quindi in modo che esso compaia tra i primi risultati di ricerca. La stessa cosa può avvenire sfruttando i social media. Fra questi, uno dei mezzi più utilizzati è Facebook Ads.

Se nella tua strategia complessiva hai possibilità di investire una cifra consistente, questi canali di advertising possono essere molto utili per incrementare il valore e la notorietà del tuo negozio.

Cura per i dettagli

Ultimo, ma non per importanza, creare un piano marketing per il tuo e-commerce significa anche investire tempo per curare ogni singolo dettaglio delle pagine web.

Detto in altre parole, tra le tecniche di vendita di un e-commerce rientrano anche un sito ben strutturato e che presenta al suo interno contenuti interessanti ed esaustivi. 

Senza questi elementi, infatti, l’utente che atterra sul tuo e-commerce si sentirebbe spaesato e abbandonerebbe subito il tuo sito per approdare su quello del tuo competitor!

E-shop marketing: conclusioni

Come hai ben compreso, creare un piano di e-shop marketing non è certo un lavoro semplice, ma con i giusti mezzi si possono ottenere risultati davvero grandiosi.

Come è apparso evidente dal nostro articolo, al centro della tua strategia deve inserirsi sempre e comunque il cliente. È solo soddisfando i suoi interessi che potrai sperare di fare breccia nel suo cuore e accrescere il tuo business velocemente.

Oltre ai suggerimenti che ti abbiamo fornito sopra, ciò a cui un e-commerce non può assolutamente non prestare attenzione è l’organizzazione logistica. Quando gli ordini diventano numerosi, anche questa parte può diventare difficile da gestire.

isendu è in grado di affiancarti proprio su questo delicato aspetto, permettendoti di automatizzare il processo di spedizione, risparmiando tempo e annullando il rischio di errore. Se sei alla ricerca del modo migliore per far crescere il tuo e-commerce e vuoi affiancarti a un partner strutturato e affidabile, prova subito il nostro software sfruttando la demo gratuita!

Condividi l'articolo
Lando Barbagli

Scritto da:

Lando Barbagli

CEO di isendu

Amo creare aziende animate da un forte senso di appartenenza.

Illustrazione di:

Emily Bielski

Communication Designer and Illustrator

Emily Bielski is an illustrator from the Midwestern United States. She is currently working towards her MFA in Illustration and Visual Culture from Washington University in St. Louis.

Emily Bielski

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.