Gestione, Vendere online

Nama Studio /

Migliori temi Shopify: come scegliere il tema giusto per il proprio negozio

Se state pensando di costruire il vostro online store con Shopify, probabilmente avrete sentito spesso parlare di “temi”. Di cosa si tratta esattamente?

Migliori temi Shopify: come scegliere il tema giusto per il proprio negozio

illustrazione di Antonio Giovanni Pinna

Un tema Shopify è la “scatola” del sito web che andremo a riempire con i nostri contenuti. Le scatole possono avere forme, scompartimenti e dimensioni diverse e, allo stesso modo, i temi possono essere contenitori tra loro differenti per layout e funzionalità. 

Più il tema è adatto alle nostre esigenze e meno compromessi (o modifiche al codice) sarà necessario fare per ottenere il risultato desiderato. Con l’avvento dell’Online Store 2.0, la flessibilità dei temi Shopify è aumentata esponenzialmente e ciò ha fatto sì che essi divenissero molto più personalizzabili ma, allo stesso tempo, più complessi e sfaccettati nella loro impostazione e gestione. 

Shopify Theme Store: che cos’è e come usarlo al meglio

Shopify possiede un proprio Theme Store contenente temi che sono stati sottoposti ad un severo scrutinio prima di essere approvati e pubblicati. Si tratta di temi il cui supporto e manutenzione viene garantito da chi li ha sviluppati e i cui standard sono estremamente alti e rigorosi. Per questo motivo consigliamo sempre di partire da un tema ufficiale Shopify per sviluppare il proprio online store e non da temi venduti su altri canali. 

È possibile visualizzare e filtrare tutti i temi disponibili cliccando sulla categoria temi di Shopify. Una volta aperta la pagina di uno specifico tema, potremo visualizzarne il prezzo, l’autore, le caratteristiche principali, le recensioni e avere accesso alla documentazione e al supporto. Cliccando su “view demo store” è possibile osservare lo stesso tema declinato in diverse versioni, preview molto utile per capire quali aspetti sono effettivamente propri del tema e quali invece dipendono dai font, colori e contenuti inseriti al suo interno. 

Tendenzialmente, tutto ciò che afferisce alla struttura e alle funzionalità del sito fa parte del tema, mentre tutto ciò che riguarda lo stile e il contenuto fa parte delle impostazioni del tema e di ciò che viene caricato al suo interno. Ad esempio, la presenza o meno di una determinata sezione “banner” dipende dal tema stesso, mentre il font e il contenuto dei testi in sovraimpressione, coì come il colore dei bottoni all’interno del banner, dipendono dalle impostazioni e dai contenuti che inseriamo noi. 

Schermata introduttiva del tema Focal

Temi Shopify: come sceglierli

Quali sono, quindi, gli elementi strutturali da prendere in considerazione quando si sceglie un tema? E come possiamo accertarci che questi funzionino come desideriamo?

Premessa importante: tutti i temi sono scaricabili gratuitamente all’interno del proprio store. Non possono però essere pubblicati (né il codice può essere modificato) fino all’acquisto della licenza del tema. Nella maggior parte dei casi, però, scaricare i temi e aprirli dal Theme Editor di Shopify è sufficiente per rispondere a gran parte delle nostre domande e ai dubbi sul tema stesso.

Il nostro consiglio è quello di partire da alcuni siti e-commerce che fungono da ispirazione per quello che si desidera costruire e verificare, tramite Wappalyzer, se sono stati effettivamente fatti con Shopify. In tal caso potremo utilizzare un secondo plugin, Koala Inspector, per identificare quale tema è stato utilizzato come punto di partenza del sito. Se si tratta di uno dei temi ufficiali Shopify, sarà lo stesso Koala Inspector a reindirizzarci alla pagina del tema all’interno dello Shopify App Store. 

Koala Inspector

Altri strumenti utili per raccogliere ispirazione sono Shopistores, database che consente di ricercare siti Shopify tramite keywords, e Shopify Spy, che permette di visualizzare i siti realizzati con un determinato tema. 

Una volta che la nostra raccolta di reference è completa, suggeriamo di fare una lista delle caratteristiche che il nostro tema deve avere e di suddividere queste ultime in obbligatorie e facoltative.

Alcune domande da porsi, a scopo esemplificativo e non esaustivo: 

  • Quanti prodotti avrà il mio store?
  • Come desidero impostare il mio menù? In modo lineare? Su più livelli? Desidero avere un mega-menu? I menu desktop e mobile devono essere differenziati? 
  • Quali informazioni desidero inserire in pagina prodotto? Avrò bisogno di una struttura a tab o ad accordion? 
  • Quali informazioni desidero inserire in pagina collezione? Serviranno dei filtri? Un pulsante di aggiunta veloce al carrello?
  • Ci sono delle sezioni specifiche (i.e. sezione video, sezione testimonial, icone di rassicurazione etc.) che vorrei avere a disposizione in homepage o nelle varie pagine del mio sito? 

Le risposte a tutte queste (e molte altre) domande porteranno a una riduzione naturale dei temi adatti a soddisfare i nostri requisiti. Se la documentazione di ciascun tema non è chiara, basterà installare la versione demo del tema all’interno del proprio store e verificare con mano la sua aderenza o meno ai nostri requisiti. 

Per finire, sarà altrettanto fondamentale considerare il look and feel di un certo tema rispetto alla nostra brand image e al nostro metodo di comunicazione. Difatti, per quanto immagini, contenuti, colori e font siano personalizzabili, i temi portano con sé alcune scelte estetiche e strutturali che possono funzionare o meno a seconda del prodotto e del brand in questione. 

Suggeriamo inoltre di trattare il budget come un fattore non rilevante: il prezzo massimo dei temi Shopify è 350 dollari, mentre sviluppare alcune funzioni specifiche ad hoc può costare anche dieci volte tanto: partire con una struttura già adeguata alle nostre esigenze e requisiti ci farà quindi risparmiare in futuro.

Da leggere: quali sono i migliori corrieri nazionali?

Ho scelto il mio tema Shopify: e adesso? 

Una volta scelto il tema da utilizzare per il proprio store, sarà necessario acquistarne la licenza. Potrete contattare il supporto del tema per qualsiasi dubbio o domanda e consultare la documentazione per imparare come impostare al meglio le diverse sezioni e funzioni. Una volta soddisfatti del risultato sarete pronti per pubblicarlo! 

Per un aiuto alla selezione, acquisto, installazione e personalizzazione dei temi vi suggeriamo di leggere la guida realizzata da Shopify. 

Buon lavoro!

Condividi l'articolo
Nama Studio

Scritto da:

Nama Studio

Shopify Experts

Nama Studio è una boutique agency dedicata a costruire progetti e-commerce etici e sostenibili con Shopify.

Illustrazione di:

Antonio Giovanni Pinna

Freelance illustrator

Antonio Giovanni Pinna illustratore di Milano, collabora con magazine e quotidiani; pubblicato per The New York Times, The New Yorker, Penguin , Süddeutsche Magazin e Der spiegel.

Antonio Giovanni Pinna

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.