WaxMore: l’e-commerce made in Italy che ha portato la moda nel settore del food and beverage

Spedire online, Storie e Scenari

Di Domenico Taverriti /

illustrazione di Fabio Massimo De Luca

WaxMore: l’e-commerce made in Italy che ha portato la moda nel settore del food and beverage

Quando si prende la decisione di aprire un e-commerce, bisogna essere sempre consapevoli che il progetto potrebbe non prendere la direzione che ci siamo prefissati. In questa fase infatti, la migliore strategia da intraprendere è prevedere tanti test per capire quali siano i reali obiettivi del progetto che si sta mettendo in piedi. Il nostro e-commerce infatti, nel tempo potrebbe cambiare alcuni dettagli di prodotto, di servizio o addirittura di valori alla base.

Questa esperienza, l’hanno vissuta sulla propria pelle Elena Fortuna e sua madre, che nel 2016, partite dalla loro passione per la moda, la cucina e la comunicazione, hanno deciso di fondare l’e-commerce di moda per la ristorazione WaxMore.

Il loro percorso, soprattutto nella fase iniziale, ha vissuto tanti momenti di cambiamento simili a quelli che abbiamo appena descritto, ma sono stati necessari per portare madre e figlia nel 2020 a ottenere il titolo di startup innovativa per il loro brand e quindi anche la consacrazione della loro attività online. 

Elena Fortuna descrive così quel periodo: 

“Il progetto è partito da me e mia madre, io inizialmente pensavo di occuparmi di tutta la parte relativa al racconto dei nostri prodotti, ma poi il progetto ha cominciato a crescere velocemente e da responsabile della comunicazione mi sono ritrovata a vestire i panni di una vera e propria imprenditrice. Quando siamo partite avevamo le idee molto chiare, volevamo essere un brand molto forte online con la missione di portare la moda nel mondo della ristorazione e vedendo quello che siamo oggi, devo dire che ci stiamo riuscendo. WaxMore nasce realmente nel 2016, ma la consacrazione è arrivata nel 2020, quando abbiamo ottenuto il titolo di startup innovativa e abbiamo cominciato a mettere delle solide basi per un progetto di più ampio respiro. Questo momento è stato fondamentale per il nostro brand, perché ci ha fatto capire che c’era ancora speranza per un settore messo in chiara difficoltà come quello della ristorazione”.

Come dicevamo poi, i cambiamenti non si sono limitati solo alla struttura del brand, ma anche negli strumenti che venivano utilizzati:

“Siamo partite con WooCommerce, ma nel 2018, abbiamo preso la decisione di affidarci a Shopify. Questa piattaforma ci ha permesso di gestire al meglio tutte le attività del nostro e-commerce e in più riuscivamo a farlo completamente in autonomia.”

Rimaneva però ancora l’ostacolo del settore merceologico, la ristorazione infatti, oltre ad essere in crisi per via della pandemia, si può definire come un mondo di mezzo tra il online e offline e questo, rende ancora più difficile il successo per un’attività che opera solo online.

“Sapevamo di essere in un settore che sia per il periodo che per i suoi principi poteva esser ostile, ma la nostra perseveranza nella comunicazione online dei valori e persone dietro ai nostri prodotti, ci ha permesso di continuare a crescere e farci riconoscere come una realtà di successo da un pubblico molto più esteso di quello che pensavamo. Infatti, oltre ai nostri diretti interessati, la nostra comunicazione piaceva molto a un pubblico eterogeneo di appassionati del mondo della ristorazione, tanto da attrarre anche persone che non necessariamente avevano bisogno dei nostri prodotti, ma che ci leggevano solo per prendere ispirazione per le loro attività. Questo ci ha permesso di capire e misurare il valore del nostro brand, che ormai, avevamo capito non essere solo un punto di riferimento per le nostre divise, ma per un intero settore”.

Una volta scelto il sito per il proprio e-commerce e attivata la customer base, a WaxMore serviva un sistema logistico che gli permettesse di organizzare le spedizioni e le comunicazioni per il proprio e-commerce.

Le soluzioni erano molte e la scelta non semplice vista la poca esperienza nel settore delle due neo imprenditrici, ma Elèna Fortuna non ebbe dubbi e fin dal primo momento decise di scegliere per la sua logistica isendu:

“Noi ci siamo avvicinate ad isendu quando il software era nato da poco tempo, incontrammo a un workshop il vostro CEO Lando Barbagli, col quale ci capimmo subito che isendu era la soluzione giusta per noi e decidemmo così di partire insieme per questo viaggio. La piattaforma è incredibile, permette di organizzare tutti gli step della spedizione con pochi click, risparmiando molto tempo utile da dedicare ad altre attività della tua azienda. Inoltre, la percentuale di errore e molto bassa durante l’inserimento dei dati di spedizione, grazie alle regole di automazione del software infatti, ho molte tratte salvate o che comunque grazie alle regole vengono corrette per diminuire il margine di errore della consegna. Infine, intorno al software sono stati creati diversi ambienti online, come community e blog, molto utili a chi vuole fare impresa e nei quali andarsi a formare e aggiornare con il supporto dei ragazzi del team isendu, che sono sempre presenti e ci aiutano quotidianamente con le nostre attività. Il loro customer care è davvero presente e per noi, essendo un’attività giovane, è stato un fattore davvero fondamentale.”

WaxMore ormai opera da 2 anni ufficialmente nel mondo online e il brand sembra non voler arrestare la sua continua crescita. Proprio a proposito di questo abbiamo chiesto a Elèna Fortuna quali saranno i prossimi passi del brand e quali i sogni di lungo periodo:

“Come primo desiderio per il futuro, ho quello di continuare a lavorare bene come stiamo facendo adesso. Di solito si pensa subito a obiettivi di crescita, ma io sarei contenta già nel riuscire a mantenere la qualità del servizio che stiamo proponendo per poter lavorare anche sull’autorevolezza del nostro brand. Il nostro prossimo obiettivo quindi sarà di rimanere focalizzati sul cliente e sul customer care e successivamente continuare a concentrarsi sulla nostra attività per continuare a costruirla e renderla sempre di più una realtà che possa vestire tutto il mondo”.

Se anche tu vuoi fare come Elena e migliorare la gestione dei tuoi ordini, contattaci.

Condividi l'articolo
Domenico Taverriti

Scritto da:

Domenico Taverriti

Community Manager

Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.