Gestione, Vendere online

Beatrice Borghi /

Guida e-commerce per principianti

Un sito web di vendita è l’ambiente online che accoglie i tuoi clienti proprio come se entrassero dalla porta di un negozio fisico: è il luogo dove tu incontri loro e loro incontrano il tuo brand, è uno spazio di dialogo, interazione e ispirazione. Abbiamo deciso di dedicare una guida all’e-commerce per affiancarti in questa avventura.

Guida e-commerce per principianti

illustrazione di Nicola Giorgio

In questo articolo troverai informazioni utili per realizzare la struttura del tuo sito a livello tecnico, pratico e di contenuti, e vedremo insieme quali elementi non possono assolutamente mancare. 

Prima di addentrarci nello specifico, tuttavia, vogliamo mettere in chiaro alcuni aspetti generici e rispondere ad alcune domande che spesso tendono a essere date per scontate. 

Cos’è l’e-commerce e quali vantaggi possiede

Una guida e-commerce per principianti non può non partire senza fornire ai propri lettori una definizione chiara di che cosa si intende con questo termine. E-commerce significa letteralmente Commercio Elettronico ed è il sostantivo utilizzato per indicare tutte le attività di compravendita online di prodotti e/servizi.

Se fino a qualche anno fa quando ci parlavano di e-commerce avevamo in mente solo grandi imprese come Amazon o Zalando, ad oggi la situazione è mutata notevolmente e le attività che possiedono un proprio sito di vendita online sono davvero numerosissime. 

Il motivo è facilmente intuibile. Aprire un negozio di vendita online consente agli imprenditori di raggiungere un pubblico molto più ampio rispetto a un semplice negozio fisico ed è molto più semplice rintracciare le nicchie di mercato che ci interessa colpire con l’implementazione di specifiche strategie di marketing. Inoltre, non c’è orario d’apertura e di chiusura e gli utenti sono liberi di eseguire i loro acquisti in qualunque momento in qualsiasi luogo essi si trovino.

Oggi chiunque può avviare un e-commerce di proprietà e, se anche tu hai questo sogno nel cassetto, ecco alcuni consigli da seguire per aprire il tuo negozio nel modo giusto.

 E-commerce: guida per creare un sito di vendita online

Se hai in mente di aprire un negozio online, sono tre gli aspetti preliminari che devi tenere in considerazione:

  • Quali sono i tuoi obiettivi?
  • Quale modello di e-commerce vorresti? (B2B, B2C, etc…) 
  • Qual è il budget che hai a disposizione? 

Una volta risolti questi interrogativi si può procedere alla fase successiva. Essa riguarda la serie di adempimenti da soddisfare per aprire un e-commerce. Già perché dal punto di vista legislativo l’e-commerce è considerato a tutti gli effetti un’attività commerciale e, in quanto tale, il proprietario deve soddisfare dei requisiti specifici per poterla gestire. Aprire un e-commerce, dunque, significa anche:

  • Aprire P.Iva 
  • Iscriversi alla Camera di Commercio e allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di residenza
  • Segnalare al Comune di Residenza l’inizio attività
  • Verificare l’unicità  e la disponibilità del nome scelto per l’attività
  • Inserire all’interno del sito web i seguenti dati: Nome o ragione sociale,Sede legale dell’attività o domicilio, Informazioni di contatto, iscrizione al Registro delle Imprese, numero di P.IVA, estremi delle licenze necessarie per il commercio elettronico, titolo professionale o iscrizione agli albi.

Fatto ciò, per il proprietario dell’e-commerce è possibile volgere lo sguardo verso questioni più tecniche. La prima di queste è certamente la scelta della piattaforma. In questa guida e-commerce, il nostro intento è quello di fornirti una visione completa delle possibilità che hai a disposizione. 

  • Piattaforme gratuite: se non hai esigenze specifiche, il suggerimento che ti diamo è quello di creare il tuo e-commerce utilizzando una piattaforma gratuita (come Shopify o Jimdo.
  • CMS: Se le tue esigenze sono più strutturate e vuoi realizzare un e-commerce più professionale, puoi valutare di installare un CMS (Content Management System) che ti permetterà di impostare e gestire i contenuti del tuo sito. Il CMS andrà inserito in uno spazio di hosting, che va acquistato separatamente. Le principali opzioni a tua disposizione sono il plugin WooCommerce di WordPress, Joomla, Magento e Prestashop.
  • PHP: Se le tue esigenze sono molto specifiche e hai bisogno di funzioni e opzioni molto personalizzate, la scelta più idonea potrebbe essere quella di progettare il tuo e-commerce in PHP, ovvero con un linguaggio di programmazione personalizzato. In questo caso, molto probabilmente, sarà necessario rivolgersi a un professionista del settore, che saprà realizzare un sito e-commerce su misura per te e per le tue necessità

Il nostro suggerimento è di valutare con attenzione i bisogni specifici della tua attività, considerando con attenzione la mole di ordini che devi gestire, le esigenze a livello logistico, la user experience che vuoi offrire agli utenti, l’interazione che vuoi creare con i prodotti, il sistema di categorie e di creazione di del catalogo. 

Per esempio, una piattaforma come Shopify potrebbe fare al caso tuo se non hai una grossa quantità di merce né di ordini e se le tue abitudini ti portano a non essere spesso al computer, motivo per cui può farti comodo gestire il negozio anche da smartphone e tablet.

Se invece stai muovendo i primi passi e conosci già l’ambiente WordPress, questo CMS può poi essere una valida soluzione a cui aggiungere WooCommerce, nel quale troverai l’immediatezza di utilizzo a cui sei già abituato. 

Magento e Drupal, a loro volta, possono essere buone opzioni se il tuo e-commerce è già avviato e vuoi gestirlo a livello professionale. Scegliere CMS di questo tipo può fare al caso tuo se sei già ferrato sulla mole di prodotti e ordini da gestire, e la struttura della tua attività ti consente di coinvolgere un professionista dedicato appositamente alla gestione del sito. 

Un altro consiglio che vogliamo darti è, in fase iniziale, di non sentire un unico parere, ma rivolgerti a diversi consulenti specializzati in differenti suite e CMS, per capire davvero quale si adatta maggiormente ai tuoi bisogni pratici. 

Un buon modo per renderti conto delle necessità del tuo shop online può essere quello di fare una simulazione dell’esperienza di navigazione, acquisto, spedizione e consultazione del sito: un bravo professionista ti saprà affiancare anche in questo processo.

Una volta stabilita la tipologia di piattaforma che meglio si adatta al tuo progetto di business il passo seguente sarà investire nel giusto team di professionisti. Detto in altri termini, per fare in modo che il tuo sito riesca ad avere successo, sarà indispensabile fare affidamento sulle competenze di esperti di siti web. 

Per quanto concerne la parte grafica, l’identità visiva del tuo shop online potrà essere realizzata da un visual designer e grafico professionista, mentre per le fotografie dei tuoi prodotti ti suggeriamo di collaborare con un fotografo, figura che saprà sicuramente suggerirti i migliori setting e strategie per comunicare al massimo anche dal punto di vista estetico. 

Tuttavia, per fare in modo che il sito funzioni un bel progetto grafico non è sufficiente. Per il tuo e-commerce avrai bisogno anche di un SEO per e-commerce e un copywriter professionista, figure essenziali per creare testi personalizzati, che siano riconoscibili ed efficaci sia per i motori di ricerca, che per i tuoi clienti. 

E-commerce e linee guida per promuovere il tuo business

Stabiliti tutti gli aspetti sopra elencati e ottenuto l’e-commerce che abbiamo sempre desiderato, arriva il momento di farci conoscere mediante la promozione online e offline.

Per quanto riguarda la prima modalità, bisogna prestare grande attenzione al content marketing.

Crea contenuti che siano in grado di coinvolgere l’interesse del tuo pubblico e arricchisci le informazioni con immagini e video di grande impatto. Avere una visione chiara e ravvicinata di ciò che fai e di quello che vendi sarà certamente un punto a tuo vantaggio e gli utenti lo apprezzeranno molto.

Il secondo suggerimento che vogliamo darti è il seguente: sfrutta la potenza e le peculiarità dei vari social. Piattaforme come Facebook, Instagram o YouTube hanno caratteristiche differenti ed è bene saper cogliere i vantaggi che ognuno di essi può apportare al nostro e-commerce in modo da poter farci conoscere dal pubblico anche su questi media.

In terzo luogo vogliamo ricordare l’importanza delle recensioni. Chi meglio del tuo pubblico sa dirti cosa funziona bene e cosa, invece, sarebbe da migliorare? Ascolta il tuo target e apprendi ciò di cui hanno bisogno. Solo così potrai migliorarti costantemente e arrivare a dare il meglio.

Infine, non dimenticare le automazioni. Crea una strategia di e-mail marketing che sia in grado di fornire ai tuoi clienti contenuti utili e interessanti, ma senza risultare assillante. Gli utenti che ti seguono vogliono certo rimanere aggiornati sulle novità e le promozioni, ma senza che i messaggi e le e-mail diventino una fastidiosa routine quotidiana.

Anche se quelli che ti abbiamo appena elencato sono sicuramente gli elementi fondamentali per promuovere efficacemente un e-commerce, ricorda anche che, affinché il tuo progetto business cresca in fretta, è importante che:

  • Il sito sia ottimizzato sia per la navigazione da desktop che (e soprattutto) da mobile
  • Nel caso in cui il tuo e-commerce si rivolga ad altri mercato oltre quello italiano, traduci il sito nella lingua del mercato di riferimento
  • Fonda le tue strategie di marketing sull’analisi dei dati: solo sapendo ciò che fa e vuole il tuo pubblico riuscirai a creare un servizio davvero efficiente e apprezzabile

Consigli finali della guida per e-commerce

Come ripetiamo spesso, essere online con un ottimo sito è solo uno dei passaggi obbligati per ottenere buoni risultati dalla propria attività: gli aspetti di cui tenere presente sono davvero tanti, lo sappiamo bene, e tra questi la logistica e la gestione delle spedizioni non è sicuramente da meno. Per questo lavoro puoi contare sul supporto di isendu, la community pronta ad affiancarti e a far crescere il tuo e-commerce velocemente.

Qualunque sia la piattaforma che utilizzi – o che stai valutando di utilizzare – per vendere i tuoi prodotti, e a qualunque corriere tu faccia riferimento, isendu lo integra per semplificarti il lavoro e, di conseguenza, la vita. 

Ed è così che, grazie alle funzionalità che mettiamo a tua disposizione, puoi visualizzare tutti gli ordini in un’unica dashboard, stampare rapidamente le lettere di vettura e le etichette, avere sotto controllo il tracking del pacco e gestire canali di vendita multipla.

Scegliere un partner efficiente e smart come isendu è il consiglio finale che abbiamo deciso di regalarti in questa guida e-commerce. Ora non ci resta che augurarti un grande successo per il tuo grande progetto imprenditoriale!

Condividi l'articolo
Beatrice Borghi

Scritto da:

Beatrice Borghi

Seo Copywriter Freelance

Meticolosità e un pizzico di creatività: il mix perfetto per descrivere chi sono e il lavoro che svolgo ogni giorno come seo copywriter.

Illustrazione di:

Nicola Giorgio

Freelance illustrator / graphic designer

Nicola Giorgio è un illustratore freelance con base a Firenze. È parte di Muttnik, collettivo che si occupa di progetti di comunicazione visiva e di illustrazione con particolare attenzione nei confronti delle realtà culturali, espositive e aziendali. Di recente ha fondato La Sedia Blu, associazione che si occupa di promozione alla lettura, attività laboratoriali, corsi di formazione e eventi legati al mondo della letteratura per bambini e ragazzi.

Nicola Giorgio

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.