Gestione, Vendere online

Matteo Pizzinato /

Vendere carne online nel 2022: la guida completa

Iniziare a vendere carne online è un pensiero che accomuna molti titolari di macellerie, allevatori e venditori di carni all’ingrosso.

Vendere carne online nel 2022: la guida completa

illustrazione di Nicola Giorgio

Ti stai chiedendo come pianificare al meglio il tuo e-commerce e come gestire la vendita di carne online?   

Continua la lettura, in questo articolo sono riportate tutte le informazioni di cui hai bisogno per distinguerti per vendere online in un settore in espansione ma anche molto competitivo.

Vendere carne online: perché oggi?

Le macellerie e gli allevamenti esistono da sempre. Già durante il Medioevo la popolazione poteva contare sul proprio macellaio di fiducia, che a sua volta si riforniva da allevatori e rivenditori della zona.

Per centinaia di anni le macellerie e gli allevamenti non sono cambiati. 

Negli ultimi trent’anni però le cose sono mutate rapidamente:

L’arrivo di Internet

Internet è una grande rivoluzione. Grazie alla diffusione dei siti web e degli e-commerce, le persone possono informarsi, conoscere a fondo un’attività, interagire e leggere le recensioni scritte da altri clienti.

La rete, soprattutto, permette di acquistare e ricevere direttamente a casa un qualsiasi prodotto, anche alimentare. Un cambiamento quest’ultimo non da poco.

Le preferenze dei consumatori

Inoltre, i consumatori sono sempre più attenti, informati e alla continua ricerca di carne di qualità prodotta da allevamenti italiani e selezionati.

Oggi i clienti cercano il chilometro zero, le razze locali, l’allevamento sostenibile, il prodotto fresco, conoscono terminologie quali frollatura e marezzatura, controllano l’etichetta e ovviamente, acquistano online.

Vendita carne online: un’opportunità per distinguersi

Grazie a Internet la possibilità di emergere creando un proprio e-commerce è reale.

È il momento giusto per aprire il proprio shop online, proponendo ciò che realmente il consumatore cerca: carni di origine italiana provenienti da animali cresciuti senza antibiotici, in un ambiente sano e all’aperto.

L’opportunità di spedire la carne in ogni parte d’Italia, grazie alle spedizioni refrigerate, potenzialmente espande il bacino di possibili clienti su tutto il territorio nazionale e talvolta anche all’estero.

Come vendere carne online

Avere successo online è possibile a condizione che ogni elemento venga curato in ogni minimo dettaglio. Allevare o vendere carne di altissima qualità è solo la premessa.

Infatti, bisogna farsi conoscere sul web. Solo così potrai raggiungere le persone interessate al tuo prodotto.

Vediamo quindi in dettaglio come gestire la vendita online di carne e tutti gli aspetti da considerare.

Piano marketing

La presenza online si costruisce un passo alla volta.

Prima di pensare effettivamente all’apertura di un e-commerce, il consiglio che posso darti è elaborare, o commissionare, la stesura di un efficace piano marketing.

Partire da zero non è mai semplice ma se senti di avere passione, dedizione e attenzione per il tuo lavoro, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Web, social e posizionamento

Una volta stabilito un piano di marketing non resta che farsi conoscere.

All’inizio potresti pensare all’apertura di una sola pagina social. Ad esempio, Instagram è un ottimo network per raggiungere rapidamente il pubblico.

Potresti raccontare la storia della tua macelleria o del tuo allevamento, condividendo foto, consigli, e tutto ciò che rende speciale la carne allevata o venduta.

Le pagine social sono l’ideale per un contatto quotidiano con il pubblico.

Aprire l’e-commerce

In concomitanza o successivamente all’apertura delle pagine social, il secondo step consiste nell’apertura vera e propria di uno spazio per vendere la carne online.

L’e-commerce è la vetrina online del tuo negozio fisico. Da qui che i clienti dovrebbero riuscire facilmente ad acquistare i tuoi prodotti.

Lo spazio può essere gestito in molti modi e reso sempre più attraente. Potresti invitare i visitatori a iscriversi alla newsletter, oppure perché non considerare una sezione blog da utilizzare per mantenere sempre informati i tuoi clienti?

Inventario prodotti

Al fine di riuscire nell’obiettivo: vendere carne online, è fondamentale creare un inventario dei prodotti e pubblicarli, sul sito web o sullo store e sulle pagine social.

È importante che l’utente possa rapidamente verificare tutte le carni in vendita e apprendere tutte le nozioni: taglio, valori nutrizionali, provenienza, prezzo. 

In questa fase potrebbe essere utile affidarsi a due figure. Un fotografo specializzato in fotografia dei prodotti, il quale riuscirà a esaltare al meglio un particolare taglio di carne e un copywriter che possa elaborare un testo d’impatto che invogli all’acquisto del prodotto.

Offerte

Il pubblico online acquisito dovrebbe essere continuamente aggiornato riguardo le offerte.

Potresti pensare alle tipiche confezioni famiglia o far assaporare un particolare taglio di carne proponendo un prezzo eccezionale e solo per un limitato periodo di tempo.

Le offerte possono essere comunicate utilizzando i canali social, ma anche inviando un messaggio utilizzando l’utile servizio della newsletter.

Servizi

Vendere carne online rappresenta l’attività primaria. Tuttavia, non bisogna sottovalutare i potenziali guadagni che potrebbero derivare da tutta una serie di servizi collegati.

I visitatori potrebbero essere interessati ad acquistare vari utensili del mestiere, oppure potresti pensare a un servizio di affiliazione, permettendo così anche ad altre persone di vendere la tua carne, garantendo loro una percentuale.

Diversificare l’offerta potrebbe essere la chiave giusta per avere successo nel settore.

Fidelizzazione

Avere successo sul web, in questo caso dedicandosi alla vendita di carne online, richiede sì acquisire nuovi clienti, ma allo stesso modo è importante non perdere la clientela acquisita.

Prevedere nel piano marketing varie azioni volte a fidelizzare la clientela significa evitare, per quanto possibile, che il cliente scelga all’improvviso un concorrente.

I piani di fidelizzazione possono essere molteplici. Ad esempio, potresti proporre: sconti riservati a particolari clienti, offrire il servizio di spedizione gratuita, elaborare un sistema di raccolta punti e così via.

Logistica

Come avrai intuito leggendo l’articolo finora, sono molteplici le azioni che possono essere intraprese per consolidare la presenza online e gestire al meglio le vendite.

Più azioni deciderai di intraprendere più sarà necessario ottimizzare i servizi di logistica.

Ciò vuol dire, garantire spedizioni refrigerate tempestive, disporre di un servizio d’assistenza clienti attivo e disponibile, aggiornare costantemente la vetrina prodotti, curare il packaging, assegnare ruoli chiari e definiti al personale.

In definitiva si tratta di lavorare con metodo, limitando l’insorgere di qualsiasi tipo di disservizio così da mantenere alti i tassi di soddisfazione dei clienti.

Unicità

Le vendite online, che siano di carni o di qualsiasi prodotto, hanno successo quando l’acquirente ha la netta sensazione di acquistare un prodotto unico, proveniente da un’azienda unica.

Nel comprare carne online, il cliente dovrebbe vivere un’esperienza d’acquisto ottimale, curata in ogni aspetto.  

Ogni dettaglio concorre alla creazione dell’unicità. Il prodotto, ma anche brand, il design, la velocità nel check out, i metodi di pagamento offerti.  

Nicchia di mercato

Ogni azione pubblicitaria volta ad acquisire nuovi clienti e aumentare le vendite, dovrebbe essere rivolta a una specifica tipologia di pubblico.

Ciò vuol dire riuscire di volta in volta a intercettare clienti interessati non alla carne, ma a uno specifico prodotto.

Ad esempio, un allevatore di bovini chianina o romagnola, dovrebbe riuscire a trovare i giusti clienti che apprezzano una delle suddette razze.

Relazioni dal vivo

Un ulteriore aspetto da considerare sono le relazioni dal vivo. Non dovresti considerare la clientela online acquisita solo come utenti digitali.

Proprio come chi entra in macelleria anche i clienti online sono persone.

Organizzare di tanto in tanto un evento dal vivo, invitare i nuovi clienti a visitare il locale o gli allevamenti sono iniziative, sicuramente apprezzate dalla clientela, che permettono di rafforzare le relazioni.

Analizzare i dati

In ultimo, ma non per importanza, dovresti occuparti dell’analisi dei dati.

Analizzare i dati vuol dire avere piena consapevolezza riguardo parametri quali: il numero di visite all’e-commerce, i tassi di conversione, il numero di contatti, i tassi di abbandono del carrello, il numero di follower acquisiti e altre importanti metriche. 

Studiare i suddetti numeri, significa sia avere piena consapevolezza riguardo l’efficacia della propria comunicazione, sia riuscire a comprendere quali azioni intraprese stanno portando i risultati desiderati e quali invece andrebbero riviste e migliorate.

Vendere carne online: conclusioni

In questo approfondimento abbiamo visto i principali aspetti che macellai, produttori e rivenditori di carni in generale, dovrebbero considerare al fine gestire al meglio la vendita delle carni online.

Rivolgersi a figure esperte che possano aiutarti a costruire una solida presenza online, può aiutare a raggiungere nel minor tempo possibile gli obiettivi di vendita. Partire da zero non è semplice e sicuramente comporta un investimento. Tuttavia, si tratta di optare per un percorso in linea con le tendenze attuali, dalle sicure soddisfazioni e che in breve tempo porta un interessante ritorno in termini economici e di visibilità.

Condividi l'articolo
Matteo Pizzinato

Scritto da:

Matteo Pizzinato

Copywriter

Viaggiatore compulsivo e scrittore per passione. Amante del cibo, del buon vino e di tutto ciò che valga la pena di essere raccontato.

Illustrazione di:

Nicola Giorgio

Freelance illustrator / graphic designer

Nicola Giorgio è un illustratore freelance con base a Firenze. È parte di Muttnik, collettivo che si occupa di progetti di comunicazione visiva e di illustrazione con particolare attenzione nei confronti delle realtà culturali, espositive e aziendali. Di recente ha fondato La Sedia Blu, associazione che si occupa di promozione alla lettura, attività laboratoriali, corsi di formazione e eventi legati al mondo della letteratura per bambini e ragazzi.

Nicola Giorgio

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.